ricette
Spinaci
Sformatino con gli Spinaci



  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Per preparare gli sformatini di spinaci, saltate gli spinaci in padella a fuoco basso, con un filo d’olio extravergine ed un pizzico di sale per circa 10 minuti. In una ciotola ponete le uova, gli spinaci tritati, il formaggio grattugiato, il sale, il pepe, la noce moscata e mescolate. Tritate finemente i pinoli e uniteli al composto, insieme ad un cucchiaio di latte per ammorbidire il tutto. Continuate a mescolare fino a rendere il composto omogeneo.
Preparate 4 stampini in alluminio del diametro di 7 cm e dell’altezza di 6 cm: spennellate l’interno con olio di semi e spolverizzate con pangrattato. Questa operazione faciliterà l’estrazione finale degli sformatini. Riempite gli stampini con il composto fino all’orlo, sistemateli in una teglia da forno e versate nella teglia acqua per un terzo della sua altezza, così da avere una cottura a bagnomaria in forno. Cuocete in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 25/30 minuti ; trascorso questo tempo effettuate la prova dello stuzzicadenti che dovrà risultare asciutto. Sformateli con l’aiuto di un coltellino una volta raffreddati.

PREPARAZIONE CREMA AL PARMIGIANO
In un pentolino mettete a sciogliere il burro e, una volta sciolto aggiungete la farina a pioggia, mescolando con una frusta per ottenere un roux ben amalgamato. A questo punto aggiungete il latte, che avrete riscaldato in un pentolino,e stemperate tutto il composto, mescolando bene con la frusta. Continuando a mescolare fate cuocere il composto a fuoco basso, fino a che non si sarà addensato. Togliete il pentolino dal fuoco e unite il Parmigiano Reggiano grattugiato a pioggia e poco alla volta. Amalgamate bene alla besciamella il Parmigiano: la consistenza della crema deve essere tale che, se sollevata con un cucchiaio, possa rimanere in superficie per un po' prima di andare a fondo.
Riscaldate la crema in un pentolino o per qualche secondo in microonde, ricoprite gli sformatini con un cucchiaio di crema e servite.
Spinaci cotti g 250
Uova 4
Pinoli 20gr
Pangrattato q.b.
Parmigiano Reggiano (grattugiato 100gr)
Pepe nero q.b.
Latte 1 cucchiaio
Noce moscata mezzo cucchiaino (circa 2g)
Sale q.b.
Olio di semi q.b.
Olio d’oliva q.b



INGREDIENTI CREMA AL PARMIGIANO
Latte fresco intero 25ml
Burro 15gr
Parmigiano Reggiano grattugiato 25gr
Farina 25gr



Gnocchetti di spinaci in salsa di taleggio


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
La prima cosa da fare per realizzare gli gnocchetti verdi è preparare gli spinaci. Mondate gli spinaci e, in una casseruola dai bordi alti, fateli lessare in poca acqua salata. In un'altra pentola fate cuocere le patate (meglio se tutte della stessa dimensione), mettendole a lessare con la buccia per 30-40 minuti. A cottura ultimata, scolate gli spinaci e strizzateli per bene, una volta cotti il loro peso dovrà ridursi circa alla metà (circa 200 gr).Una volta strizzati, mettete gli spinaci su un tagliere e tritateli con un coltello. Quando anche le patatae saranno cotte, lasciatele raffreddare per qualche minuto e sbucciatele. Schiacciatele con uno schiacciapatate e disponete la purea ottenuta su un piano infarinato, unite quindi anche gli spinaci tritati e salate il tutto secondo il vostro gusto. Anche se gli ingredienti utilizzati per l’impasto sono tutti già salati, potrebbe essere necessario aggiungere dell’altro sale, per capirlo non vi resta che assaggiare l’impasto e verificare secondo il vostro gusto.Amalgamati tutti gli ingredienti, aggiungendo la farina fino ad ottenere un impasto compatto, state attenti a non lavorare troppo l'impasto altrimenti gli gnocchetti risulteranno duri. Dividete l’impasto e formate dei filoni che dovranno avere lo spessore di circa 2-3 cm l’uno.Con un coltello o con un tarocco suddividete i filoni in tanti tocchetti che poi andrete a rigare dando la classica forma dello gnocco, facendo una leggera pressione sui rebbi di una forchetta oppure utilizzando l'arricciagnocchi, l'apposito strumento utilizzato per modellare gli gnocchi. Disponete gli gnocchetti verdi così preparati su un canovaccio infarinato, cuoceteli in acqua bollente e conditeli come preferite.

PREPARAZIONE SALSA TALEGGIO

Eliminate la crosta dal taleggio e tagliate il formaggio a pezzetti; versate la panna in un tegame e aggiunteci il taleggio tagliato a pezzi e fatelo sciogliere a fuoco dolce, dopodiché fate leggermente addensare, aggiungete il pepe bianco macinato, aggiustate eventualmente di sale e spegnete il fuoco.
Quindi lessate gli gnocchi in abbondante acqua salata,quando verranno a galla, scolateli per bene e buttateli in un tegame dai bordi alti assieme alla salsa di taleggio precedentemente preparata. Amalgamate per qualche secondo fino a legare il tutto e impiattate spolverizzando con dell’erba cipollina tritata e guarnendo con qualche filo intero della stessa.
Farina 100gr
Patate farinose 700gr
Spinaci cotti g 200
Sale q.b.

















INGREDIENTI SALSA DI TALEGGIO

Taleggio 200gr
Panna fresca 250gr
Sale q.b
Pepe bianco q.b.
Per guarnire Erbe cipolline q.b.



Frittata di spinaci e zucchine


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Pela la cipolla e tagliala a fettine sottili. Lava la zucchina, asciugala e tagliala a rondelle sottili. Prendi una padella antiaderente, mettici l'olio extravergine di oliva e fallo scaldare. Quindi aggiungi la cipolla e falla appassire. Unisci le zucchine e lasciale insaporire per qualche minuto mescolando bene. Aggiungi gli spinaci, mescola e lascia cuocere tutti gli ingredienti. Fai cuocere per 10/15 minuti, poi aggiungi il sale e mescola. Spegni la fiamma e lascia raffreddare. Prendi una terrina e mettici le uova. Sbattile con una forchetta ed unisci il sale, il bicarbonato, il formaggio grattugiato e le foglie di basilico spezzettate sempre mescolando. Infine aggiungi le verdure cotte e miscela bene per amalgamare tutti gli ingredienti in modo da ottenere un composto omogeneo. Metti un cucchiaio di olio extravergine di oliva nella padella antiaderente e fallo scaldare. Quindi versaci il composto e sistemalo bene con una forchetta allargandolo e distribuendolo su tutta la superficie della padella. Abbassa la fiamma e copri la padella lasciando cuocere fino a che la frittata non si sia rappresa in superficie. A quel punto prendi un piatto e facci scivolare sopra la frittata... poi con una mossa decisa capovolgila mettendola di nuovo nella padella. Porta a termine la cottura sempre mantenendo la fiamma del fuoco bassa. 1 zucchina grande
4 uova grandi
100 gr. di Spinaci cotti
1 cipolla bianca
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
3 cucchiaini da tè di parmigiano grattugiato
la punta di 1 cucchiaino di bicarbonato
Sale q.b.



Crostoni di cicoria


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Salta la cicoria in padella per qualche minuto insieme a 40 gr. di burro ed al piccolo spicchio di aglio. Intanto fai rosolare leggermente la pancetta affumicata tagliata a dadini in una padellina insieme all'olio extravergine di oliva ed alla salvia. Imburra una pirofila con il burro rimasto e sistemaci le fette di pancarrè. Distribuisci sopra ogni fetta di pane la cicoria e sopra di essa mettici la pancetta affumicata e la fontina tagliata a dadini. Metti in forno caldo a 180° e lascia cuocere finchè la fontina si sarà sciolta e la pancetta si sarà gratinata. 250 gr. di cicoria cotta
100 gr. di fontina
70 gr. di pancetta affumicata
60 gr. di burro
4 fette di pancarrè
1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
sale q.b.
pepe q.b.
2 foglie di salvia
1 spicchio di aglio piccolo



Fusilli con cicoria


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Sbollentate la cicoria in acqua leggermente salata per circa 5 minuti. Scolare le verdure e nella stessa acqua cucinare le pasta che piu vi piace. Scolare la pasta unire le verdure aggiungere l'aglio il sale e il peperoncino. Mescolare bene e aggiungere il cucchiaino di olio. 250 gr. di cicoria cotta
70g di pasta di semola
1 cucchiaino di olio extra vergine di oliva
1 spicchio d'aglio
Sale q.b
1g di peperoncini piccanti



Cicoria con purè di fave


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Prepara il purè di fave. Sbollenta la cicoria in acqua leggermente salata per pochi minuti poi scolala con una schiumarola bucata conservando l’acqua di cottura che potrai utilizzare come ottimo brodo vegetale e trasferisci la cicoria in una terrina grande sgocciolandola bene. Poi distribuiscila subito in ciotole di ceramica monoporzione. Ricopri con il purè di fave, condisci con un filo di olio extravergine di oliva.

PREPARAZIONE PURE' DI FAVE

Metti a mollo in abbondante acqua le fave secche e lasciale a bagno per 24 ore. Quindi scolale, sciacquale bene sotto acqua fredda corrente e poi scolale nuovamente. Mettile nella pentola a pressione. Unisci il cipollotto fresco pelato e tagliato a fettine sottili, i pomodori lavati e tagliati a pezzetti, il prezzemolo ed il sale. Mescola tutti gli ingredienti e coprili di acqua fredda senza superare la tacca limite all’interno della pentola. Chiudi la pentola ed accendi il fuoco a fiamma alta. Quando la pentola sibila, abbassa la fiamma e calcola 45 minuti di cottura. Trascorso il tempo, spegni il fuoco e lascia riposare una decina di minuti. Poi sfiata la pentola ed aprila. Mescola bene e continua la cottura a pentola scoperta per una decina di minuti a fuoco basso mescolando spesso. Se il purè risultasse troppo liquido, lascia consumare a fuoco basso sempre mescolando finchè raggiungerà una consistenza cremosa.
500 gr. di cicoria cotta 250 gr. di purè di fave
4 cucchiaini di olio extravergine di oliva
sale q.b.



INGREDIENTI PURE' DI FAVE

350 gr. di fave secche
100 gr. di pomodori maturi
1 cipollotto fresco a fettine
4 cucchiaini di olio extravergine di oliva
1 cucchiaio di prezzemolo tritato grossolanamente
sale q.b.
pepe q.b.



Tortino di patate e bietole


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Lavate le patate e mettetele in acqua fredda e portate ad ebollizione, fatele lessare per almeno 15-20 minuti. Mettete uno spicchio di aglio in una padellina con un po' di olio, salate la bietola qualche minuto e poi toglietela dal fuoco eliminando lo spicchio di aglio. A questo punto ungete due stampini monoporzione usa e getta e sporverizzate il fondo con il pangrattato. Tagliate le patate a fettine alte circa 1 cm. Foderate con le patate il fondo degli stampini, premendo per far aderire bene, e aggiustando eventuali buchi con pezzettini di patata. salate. Mettete, metà del composto di bietola in uno stampino e l'altra metà nell'altro. Fate un secondo strato di patate per chiusura salatelo e cospargetelo di pangrattato. Passate al forno a 200C per 10 minuti. 800 g di patate
500 g di bietole cotte
50 g di parmigiano grattugiato
olio extravergine d'oliva
noce moscata
sale
pepe



Zuppa estiva alle bietole


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Sbollentate le bietole in acqua leggermente salata per qualche minuto; in una terrina amalgamate il cipollotto tritato e lo yogurt.
Unite le bietole alla salsina e mantecate il tutto con l’aggiunta di un pizzico di sale, una spolverata di pepe nero e un po’ di succo di limone. Posate in frigorifero per 15 minuti. Servite guarnendo con foglioline tritate di menta fresca.
500 gr. di bietole
500 gr. di yogurt bianco
1 cipollotto
1 limone
1 pizzico di sale
Menta fresca tritata q.b.
Pepe q.b.



Pasta con bietole e pomodorini


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Impastare molto bene le farine con le uova, aggiungere 1 cucchiaio di olio, un pizzico di sale e, se la pasta risultasse dura, poca acqua. Quando la pasta sarà omogenea e compatta farla riposare in frigorifero per circa 30 minuti. Lavare i pomodorini e tagliarli in 2 o in 4 a seconda della dimensione.Scaldare una padella e quando sarà ben calda far cuocere le bietole con 3 cucchiai di olio e líaglio per 5 minuti; aggiungere i pomodorini e far cuocere per altri 5 minuti fino a quando questi non cominciano a disfarsi. Aggiustare di sale, pepe e una bella grattata di noce moscata.Stendere la pasta fino ad ottenere una sfoglia sottile e tagliarla a quadratini irregolari ottenendo i maltagliati*. Cuocerli in acqua salata per 3 minuti e, dopo averli scolati bene, condirli con il sughetto di bietole e pomodorini. 250 g di bietole cotte
200 g di pomodori ciliegino
noce moscata
2 spicchi di aglio
olio extravergine di oliva
sale
pepe

INGREDIENTI PER LA PASTA FRESCA

300 g di semola di grano duro
150 g di farina "00"
5 uova
olio extravergine di oliva
sale



Ravioli di erbette e ricotta


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Impastare i ravioli mescolando le farine con le uova il sale, i semi di papavero e olio evo q.b ; lavorli fino ad ottenere un impasto omogeneo, se risulta troppo duro unire un filo d’acqua. Lasciare riposare l’impasto per mezzora e nel frattempo preparare il ripieno. Sbollentare le erbette in acqua leggermente salata e appena saranno tiepide strizzarle dell'acqua in eccesso e tritarle finemente a coltello. Poi mescolarle con sale, ricotta, e grana. Stendere l'impasto. Mettere un po di ripieno nella pasta e fare aderire l’altra sfoglia di pasta sopra, togliere l’aria premendo con le dita tutt’intorno , e con la rotellina ricavare i ravioli. Far cuocere in abbondante acqua salata bollente, appena vengono a galla aspettare 2 minuti e scolare. Completare con grana, erba cipollina e del pepe macinato. 400 gr di farina ( 300 gr farina “00″ , 100 gr semola )
4 uova
sale e pepe
olio evo
100 gr di erbette cotte
100 gr ricotta
semi di papavero
erba cipollina
grana grattugiato



Spinacino d'erbette


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Sbollentare le zucchine per qualche minuto, farle raffreddare e tagliarle a fettine sottili. In una terrina sbattere le uova con la farina, un pizzico di lievito, il sale ed il pepe. Aggiungere le zucchine e le erbette tritate grossolanamente. Riscaldare una padella unta con un filo d’olio e versare le uova. Cuocere bene la frittata da entrambi i lati. Lasciare raffreddare la frittata alle zucchine ed erbette, ritagliare delle forme a piacere con un coppapasta o con il coltello. Sovrapporre i ritagli di frittata a due a due con un pezzettino di prosciutto cotto nel mezzo. Infilzarli con uno stecchino e sulla sommità mettere un pomodorino. 100 g di ricotta
150 gr di erbette cotte
40 g di pecorino
1 uovo
100 g di pancetta
80 g di fontina
sale
salvia qb
1 spinacino di vitello
3-4 spicchi di aglio
1-2 bicchieri di vino bianco






Rape in teglia con patate


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
In una teglia scaldate quattro cucchiai d'olio e fatevi appassire la cipolla tagliata a velo. Unite le patate sbucciate a fettine e a circa metà cottura unite le rape. Salate, pepate, mescolate, versate il brodo e cuocete in forno preriscaldato a 200 gradi per mezz'ora. Ritirate il recipiente (il liquido deve essere tutto assorbito), distribuite la mozzarella a dadini sulla superficie, cospargete un po' di origano. Ponete in forno per altri 10 minuti e servite caldo. 250 g di rape
350 g di patate
200 g di mozzarella
1 cipolla
1 mestolo di brodo
Origano
4 cucchiai di olio d'oliva
Sale
Pepe



Schiacciate con cime di rapa piccanti e salsiccia


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Per preparare le schiacciate con cime di rape piccanti e salsiccia, preparate una padella con dell’olio extravergine di oliva, uno spicchio d’aglio tagliato a metà e un peperoncino tritato. Fate saltare le rape qualche minuto in padella con l'olio, l'aglio e il peperoncino per farle insaporirle, poi aggiustate di sale e mettetele da parte. Sbriciolate la salsiccia in una ciotola e fatela cuocere in una padella antiaderente ben calda, facendola dorare bene. Componete ora lo stuzzichino, ponendo su ogni schiacciata, un cucchiaino di cime di rapa piccanti e alcune briciole di salsiccia: ecco pronte le vostre schiacciate con cime di rapa piccanti e salsiccia! Volendo potete decorarle con un pezzo di peperoncino! 250 g di rape cotte
Salsiccia 100 g
Peperoncino rosso fresco 1
Aglio 1 spicchio
Olio di oliva extravergine 1 cucchiaio
Sale q.b.
12 schiacciate classiche



Pasta con cavolo nero


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Per preparare la pasta con il cavolo nero, iniziate tagliando a piccoli pezzi la pancetta. Una volta fatto questo, fate rosolare la pancetta con un filo d’olio extravergine di oliva a fuoco medio, avendo cura di tenere da parte qualche cubetto di pancetta rosolata per la decorazione del piatto. Dopo aver lavato e pulito con cura il cavolo nero, tagliatelo grossolanamente a listarelle.Quando la pancetta sarà ben rosolata, aggiungete in padella il cavolo nero, mescolando subito in modo da cuocerlo uniformemente. Cuocete così a fuoco medio per circa 10 minuti.A metà cottura, salate e pepate a piacere e aggiungete 2-3 mestoli di acqua tiepida, in modo da rendere il cavolo nero ben tenero; cuocete quindi per altri 5 minuti. Intanto che il cavolo nero cuoce, prendete la ricotta e stemperatela con il latte mescolando con un cucchiaio fino a rendere il tutto uniforme. Quando la ricotta sarà ben cremosa aggiungetela al composto di cavolo nero, facendo cuocere per qualche minuto. Nel frattempo cuocete la pasta in abbondante acqua salata bollente e quando sara’ al dente scolatela avendo cura di lasciare 2-3 mestoli di acqua di cottura da parte. Fate saltare la pasta insieme al cavolo nero direttamente in padella a fuoco basso per un paio di minuti, mescolando con un cucchiaio di legno. Se il composto risulterà troppo asciutto aggiungete un mestolo di acqua di cottura. 250 gr di cavolo nero
Ricotta 250 gr
Latte 50 gr
Olio di oliva extravergine q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.
Acqua tiepida per sfumare q.b.
Pancetta tesa affumicata 200 gr
Pasta 340 gr



Crostoni di cavolo nero


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Sbollentate il cavolo nero in acqua leggermente salata per qualche minuto, scolatelo e togliete l'acqua in eccesso. Nel frattempo, arrostite le fette di pane casalingo su di una griglia rovente, strofinatele con gli spicchi d'aglio e bagnatele con l'acqua di cottura del cavolo. Adagiate su ciascuna fetta le foglie di cavolo lessate e condite con un bel giro d'olio extravergine d'oliva, salate e pepate. 500 g di cavolo nero
8 fette di pane casalingo
2 spicchi d'aglio
Olio extravergine d'oliva q. b.
sale e pepe



Sfoglie con crema di cannellini e gamberi sautè


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Per preparare le sfoglie con crema di cannellini e gamberi sautè iniziate a pulire i gamberi privandoli della testa, delle zampette e del guscio (mantenendo però la coda). In una padella antiaderente sciogliete la noce di burro e quando sarà ben caldo, fateci rosolare i gamberi sui due lati. Sfumate con il brandy, lasciandolo evaporare, infine salate.Passate alla preparazione della crema di cannellini: sgocciolate bene i fagioli e metteteli in un mixer con 1 pizzico di sale e 1 pizzico di paprika e tritateli finemente fino ad ottenere una consistenza cremosa. Passate i gamberi nei semi di sesamo neri su entrambi i lati, facendoli ben aderire. Trasferite la crema di cannellini in una sac-à-poche e componete lo stuzzichino spremendo un po' di crema su ogni sfoglia adagiandovi sopra un gambero. 12 sfoglie classiche
200 g di Fagioli cannellini cotti
Sesamo nero in semi 1 cucchiaio
Sale q.b.
Brandy 50 ml
Burro una noce
Gamberi 12
Paprika dolce un pizzico



Seppie e fagioli cannellini


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Tritare lo scalogno. In una padella antiaderente mettere l'olio con lo scalogno ed il peperoncino e far rosolare. Unire un goccio di acqua e far stufare, unire le seppie faterle rosolare per poco e sfumare con il vino. Continuare la cottura delle seppie coperte eventualmente aggiungendo un po' di acqua calda se si asciugano troppo. Cuocere per circa 40 minuti. Negli ultimi 10 minuti di cottura aggiungere i cannellini in modo che si formi una cremina sul fondo. Salare e pepare. 1 confezione di seppie congelate
250 g di fagioli cannellini cotti
1 cucchiai di olio extravergine di oliva
poco peperoncino
mezzo bicchiere di vino bianco
1 scalogno
sale e pepe



Farro, rucola e pere con gorgonzola e miele


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Mescolare l'olio extravergine in una ciotolina con l'aceto, il miele, un pizzico di sale e una generosa macinata di pepe, mescolare e tenere da parte. Lavare la rucola, sgocciolare e spezzettare grossolanamente. Tagliare il formaggio a pezzetti. Lavare le pere senza sbucciarle, asciugare, tagliare a spicchi, eliminare il torsolo e poi ridurle a fettine molto sottili. Aggiungere al farro le foglie di rucola, le fettine di pera e i pezzetti di gorgonzola, condire con la salsina al miele e servire. 400 g di farro cotto
un mazzetto di rucola selvatica
2 pere Coscia sode
un cucchiaio di miele
60 g di gorgonzola piccante
un cucchiaino di aceto di vino
4 cucchiai di olio extravergine d'oliva
sale, pepe



Farro tiepido con ortaggi piccanti


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Pulisci e lava tutte le verdure. Taglia le zucchine e la melanzana prima a fette, poi a bastoncini. Taglia i peperoni, la cipolla e i pomodori a cubetti. Scalda l'olio nella padella antiaderente e unisci tutte le verdure. Sala, metti il coperchio e fai cuocere per circa 10 minuti a fuoco medio, unendo, eventualmente, poca acqua. Alza la fiamma, togli il coperchio e prosegui la cottura per qualche istante, finché le verdure risulteranno appena dorate.Aggiungi gli aromi. Unisci al misto di verdure i capperi e le foglie di basilico lavate e spezzettate grossolanamente con le mani. Diluisci il tabasco in 1 cucchiaio di acqua calda, stemperaci la senape e insaporisci le verdure con il condimento ottenuto, mescolando con cura per amalgamarlo. Aggiungi il farro nella padella con le verdure. Mescola delicatamente e lascia riposare per qualche istante. Lascia intiepidire l'insalata di farro e verdure, trasferisci il tutto in un'insalatiera e servi. 2 zucchine
1 melanzana
1 cipolla bianca
1 piccolo peperone rosso
1 piccolo peperone giallo
2 pomodori
2 cucchiai di capperi dissalati
1 cucchiaio di senape
1 mazzetto di basilico
1 cucchiaio di olio extravergine d'oliva
qualche goccia di tabasco
sale



Insalata di farro con pomodorini caramellati


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Sbollenta il farro in acqua leggermente salata, scolalo e condiscilo con 2 cucchiai di olio. Lava i pomodorini e incidili orizzontalmente. Scalda 2 cucchiai di olio in un tegame antiaderente, versa i pomodori, spolverizzali di zucchero e lasciali caramellare. Sbuccia la cipolla e affettala, monda le erbe aromatiche, tritale e mettile in una terrina, aggiungi il farro e la cipolla. Spremi 1/2 pompelmo, mettilo in una ciotola con sale e pepe poi, poco per volta e mescolando, aggiungi l'olio rimasto. Dividi il farro nei piatti e completa coi pomodori caramellati e gli spicchi di pompelmo. 400 g di farro cotto
300 g di pomodorini
1 cipolla di Tropea
1 mazzetto di erbe aromatiche miste (timo, maggiorana, erba cipollina, prezzemolo)
1 pompelmo rosa
1 cucchiaio di zucchero
8 cucchiai di olio extravergine di oliva
sale
pepe



Crocchette di ceci e gamberi


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
In un tegame mettete l’olio, il burro, l’aglio e lo scalogno tritati; fate appassire il tutto a fuoco basso per 10-15 minuti, poi aggiungete i gamberetti e lasciateli cuocere per 5 minuti, quindi aggiungete i ceci, le foglioline di timo, il sale e il pepe. Quando il tutto si sarà ben insaporito e il fondo di cottura asciugato, spegnete il fuoco e lasciate intiepidire. Versate tutti gli ingredienti in un mixer e frullate subito dopo aggiungete l’uovo e il pancarré ridotto a cubetti quindi frullate ancora fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Nel frattempo lessate i gamberi e sgusciateli lasciando solamente la parte finale della coda. Dividete il composto in 15 palline con le quali, appiattendole, andrete a ricoprire i gamberi, formando delle crocchette alle quali lascerete in vista la coda del gambero. Passate le crocchette nell’uovo sbattuto e poi nel pangrattato, quindi friggetele nell’olio caldo (180-200° massimo) e scolatele adagiandole su di un piatto foderato con carta assorbente da cucina. Se preferite potete scegliere di cuocere le crocchette di ceci e gamberi al forno, impostando la temperatura del forno a 200 gradi e facendo cuocere le crocchette per circa 15 minuti o fino a quando non si saranno dorate. gamberi 15
gamberetti 200 gr
Ceci cotti 250 gr
Aglio 1 spicchio
Timo fresco 4 rametti
Scalogno 1 spicchio
Olio di oliva 2 cucchiai
Burro 20 gr
Pane pancarrè 60 gr
Uova medio 1
Sale q.b
Pepe q.b.
Pangrattato q.b.



Pasta e ceci


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Preparate un trito finissimo di carota, sedano, cipolla e aglio, quindi fatelo appassire a fuoco basso per 15 minuti assieme all’olio di oliva, poi aggiungete gli aghi di rosmarino tritati finemente, mescolate e aggiungete la pancetta affumicata tagliata a dadini. Lasciate rosolare a fuoco dolce per qualche minuto e poi aggiungete i ceci, mescolate per bene, coprite con il brodo vegetale e unite la passata di pomodoro. Lasciate sobbollire a fuoco dolce per almeno 15 minuti e nel frattempo mettete sul fuoco l’acqua per lessare la pasta. Passati i 15 minuti, prendete 1/3 dei ceci e frullateli fino ad ottenere una crema fine che poi unirete al tegame assieme ai ceci rimasti. Buttate la pasta nell’acqua bollente salata e cuocetela al dente, poi scolatela e aggiungetela alla pentola con i ceci. Aggiustate eventualmente di sale e di pepe, e servite la pasta e ceci immediatamente. Pasta corta 320 gr
Ceci cotti 500 gr
Cipolle piccola 1
Sedano 1 costa
Aglio 1 spicchio
Sale q.b.
Pepe q.b.
Pancetta affumicata 120 gr
Olio d'oliva (extravergine) 4 cucchiai
Pomodori passati 200 ml
Rosmarino 1 rametto
Brodo vegetale q.b.
Carote 1



Hamburger di ceci


  PREPARAZIONE INGREDIENTI
Scolate bene i ceci già cotti, metteteli poi in un frullatore con l’aglio, lo scalogno tritato, la senape, le uova, lo zenzero, il pancarré a cubetti, il sale e il pepe. Azionate il frullatore fino ad ottenere una massa granulosa: a questo punto estraete metà del composto e ponetelo in una ciotola.Frullate quindi l'altra metà fino a che diventi una crema liscia e omogenea . Mettete la crema ottenuta in una ciotola ed unitevi l’altra metà granulosa, amalgamando per bene i due composti. Con l’impasto ottenuto formate 8 hamburger che andrete a cuocere su di una bistecchiera ben calda , rigirandoli su entrambi i lati. Servite gli hamburger di ceci ben caldi accompagnandoli con lattuga, pomodori, maionese e ketchup e i classici panini da hamburger. INGREDIENTI PER 8 HAMBURGER
Uova medie 2
Senape 2 cucchiani
Scalogno 1
Aglio 1 spicchio
Pane pancarrè 2 fette
Zenzero fresco grattugiato 1 cucchiaino
Sale q.b.
Ceci 500 gr



Privacy e Cookies Policy